Questo sito utilizza i cookies per il funzionamento. Cliccando su Ok ne consenti l'utilizzo

Stampa questa pagina

La Regione Veneto istituisce il Tavolo per la Mobilità Ciclistica

Lunedì, 14 Novembre 2016 22:37

La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’Assessore alla Mobilità Elisa De Berti di concerto con il collega al Turismo Federico Caner, ha approvato una delibera che istituisce un Tavolo Tecnico in materia di mobilità ciclistica regionale.

Ne farà parte anche un rappresentante di FIAB Veneto ed avrà funzioni di coordinamento, di proposta e monitoraggio nell’ambito della mobilità ciclistica.

 

Luciano Renier, Coordinatore FIAB del Veneto, esprimendo la propria soddisfazione, sostiene l’idea che questa decisione sia un po’ anche il frutto dell’impegno di FIAB, che chiede da tempo alla Regione l’istituzione di un Ufficio per la Mobilità Ciclistica: Il percorso per arrivare a questo obiettivo iniziò circa due anni fa, in una fredda serata di dicembre in un bar semideserto di Tai di Cadore, dove l'allora vice presidente del Consiglio Regionale del Veneto Matteo Toscani ci aveva dato appuntamento, presente anche Bortolo Calligaro (presidente di FIAB Belluno). In quella occasione, oltre a discutere dell'itinerario della ciclopista delle Dolomiti, avanzammo la richiesta che la Regione si dotasse di un Ufficio per la Mobilità Ciclistica, strumento per noi fondamentale”.

 

La richiesta di FIAB si concretizzò qualche settimana dopo con la presentazione e approvazione di un emendamento alla finanziaria regionale per l'istituzione di quell'ufficio. La costituzione però si arenò per il fatto che, dopo qualche mese, iniziò la campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale.

In occasione della campagna elettorale FIAB presentò ai candidati per la presidenza un documento (preparato dall’Ing. Marco Passigato, responsabile Area Tecnica FIAB) sul ruolo della Regione in materia di mobilità ciclistica. Con l'insediamento della nuova giunta FIAB ripresentò la richiesta dell’Ufficio.

 

“Con l'istituzione del tavolo tecnico siamo a metà dell'opera” continua Renier “Nel senso che si potrà attuare quel coordinamento da noi auspicato, che operativamente farà poi capo ai dirigenti ed agli uffici coinvolti. Adesso il nostro compito è far si che questo strumento inizi a dare i suoi frutti. Va sottolineato che FIAB è uno dei sette componenti di quel Tavolo, ciò ci permetterà di essere parte attiva e non semplici spettatori.”

 

Segue il Comunicato Stampa della Regione Veneto e, in allegato, l’interessante delibera.

 

 

Comunicato stampa N° 1546 del 12/11/2016

REGIONE ISTITUISCE TAVOLO PER MOBILITA’ CICLISTICA REGIONALE. DE BERTI, “VENETI IN BICI NELLE MIGLIORI CONDIZIONI POSSIBILI. ALL’AVANGUARDIA IN ITALIA”.

(AVN) Venezia, 12 novembre 2016

 

“La mobilità ciclistica ed il cicloturismo sono un fenomeno in continua espansione. Spostarsi in bicicletta, per motivi di comodità logistica o per la passione di pedalare all’aria aperta fa ormai parte della vita quotidiana dei veneti e merita da parte nostra il massimo dell’attenzione. Con questa azione il Veneto si pone ancora una volta all’avanguardia in Italia”.

E’ sulla base di queste considerazioni, espresse dall’Assessore alla Mobilità Elisa De Berti, che la Giunta regionale, nella sua ultima seduta su proposta della stessa De Berti di concerto con il collega al Turismo Federico Caner, ha approvato una delibera che istituisce un Tavolo Tecnico in materia di mobilità ciclistica regionale.

“Emerge di conseguenza chiaramente – aggiunge la De Berti - la necessità di intensificare i rapporti di coordinamento sia all’interno della stessa Regione del Veneto, ove alcune competenze fanno riferimento a temi tipicamente infrastrutturali altre invece ad aspetti di tipo turistico – ambientale, nei confronti di altri Enti e dei vari soggetti portatori di interesse, al fine di instaurare un confronto costante nel settore della mobilità ciclistica. Così facendo, garantiremo a chiunque vada in bicicletta, per qualsiasi motivo, di farlo nelle migliori condizioni possibili”

E’ stato perciò istituito un “tavolo tecnico permanente” di supporto all’Assessore regionale competente con funzioni di coordinamento delle esigenze manifestate dai vari soggetti a vario titolo coinvolti nell’ambito della mobilità ciclabile e di proposta e monitoraggio delle iniziative in tale ambito nel territorio regionale.

Il tavolo tecnico sarà convocato periodicamente dal Direttore della Direzione Trasporti e Logistica, che ne cura il coordinamento, con il supporto del Direttore della U.O. Infrastrutture Strade e Concessioni, e sarà così composto:

- da un rappresentante della Direzione Turismo;

- da un rappresentate della UO Mobilità della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica;

- da un rappresentante dell’UPI Veneto;

- da un rappresentante dell’ANCI Veneto;

- da un rappresentate di Trenitalia s.p.a.;

- da un rappresentante della FIAB Veneto.

 

Il tavolo potrà essere integrato con i Dirigenti/Rappresentanti di Enti, Amministrazioni, Società, Associazioni di categoria, di volta in volta interessati (GAL, Consorzi di Bonifica, Enti Parco, Consorzi turistici, etc.) competenti nel settore,

La partecipazione al tavolo è gratuita.

 

ALLEGATO PDF: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA 2016 (ndr: interessante anche la premessa che racconta i provvedimenti della Giunta dal 2009 in poi, per attività e realizzazioni che, in gran parte, han visto coinvolta anche FIAB Veneto).

 

Ultima modifica il Martedì, 15 Novembre 2016 07:26